Anche quest’anno io e i miei "Soci" abbiamo deciso di ripetere l’ormai tradizionale Nottata in Tenda al Pertus.
Quest’anno è stata posticipata, dall’ormai classico 10 Giugno ad un "misero" 18 Luglio, causa esami di maturità.(doveva essere il 10 Luglio,  per mantenere un miraggio di tradizionalità almeno nel numero ma non so quanta gente avrebbe preso zaini e tende e sarebbe salita al Pertus in mattinata dopo aver festeggiato fino alle 2.30 per la vittoria della nazionale)
Vuoi forse la data vuoi la sfortuna o chissà qual’altra maledizione; quest’anno la gita al Pertus è risultata piuttosto "sciatta".
New entries di quest’anno sono stati Nico (il Papo) e Piazzo che si sono uniti all’ormai storico quintetto formato da: Me, Franco, Mattia, Marco (Pre) e Beppe.
A differenza degli altri anni abbiamo potuto usufruire delle macchine, così da poter trasportare almeno tende e sacchi a pelo (aggiunti ad una buona riserva di alcol) senza stracaricare il gruppo che sarebbe salito a piedi.
Così, accompagnati da Piazzo e dalla Madre di Franco abbiamo raggiunto "Boccio" punto da cui sarebbe poi partia la "spedizione appiedata" mentre Mattia e lo stesso Piazzo ci avrebbero poi raggiunto nel luogo stabilito.
La marcia comincia, sempre dura all’inizio, dove il sentiero estermamente ripido fiacca tutti i membri del gruppo, in particolare il Papo che, nuovo all’esperienza, si scoraggia subito lamentandosi per il grado di pendenza; incoraggiato e insultato da noi "veterani" riesce a superare le sue angoscie con la promessa di una strada meno impegnativa man mano che il sentiero proseguirà.
La salita è dura e senza la nostra solita guida: Mattia, che ha dovuto mostrare la strada a Piazzo che era ignaro del percorso da seguire in auto, abbiam dovuto prendere un paio di deviazioni ma alla fine, anche grazie ad un indicazione provvidenziale, siam riusciti a orientarci e raggiungere la metà.
Superata la tirata finale (che consiste nel salire un ripidissimo prato) ci saimo gettai sull’erba dei rilievi che coronano il laghetto del Pertus.
Ma Piazzo e Mattia non sono ancora arrivati.
L’accordo iniziale prevedeva che loro, motorizzati, avrebbero raggiunto, precedendoci, il Pertus e che una volta giunti lì avrebbero montato le tende e cazzeggiato, aspettando il nostro arrivo.
Sapevamo che Piazzo doveva passare a casa per prendere una cosa ma non pensavamo che non facessero in tempo ad arrivare prima di noi.
Poco male, tempo un paio di minuti e anche loro arrivano con le tende e il resto delle vivande.
Decidiamo di non montare subito le tende poichè si sarebbero riscaldate eccessivamente sotto il sole del primo pomeriggio, così ci svacchiamo sui salviettoni prendendo il sole, qualcun’altro fa qualche passaggio con il pallone di Beppe, inseparabile reliquia delle "tendate" precedenti.
Grosso errore, l’esposizione ai raggi diretti del sole nelle ore più calde dela giornata ci ha letteralmente "bruciato" il resto della gita.
Praticamente tutti ustionati non siamo riusciti a goderci pienamenmte la serata e la nottata, normalmente i momenti in cui, nelle altre tendate, era scoppiato il delirio e il divertimento.
Dopo una cena, così come il pranzo, a base di pane ed affettato ci siamo radunati nello spiazzo creato dalle tende (no non in quello di Franco) e lì abbiamo inizato i giri di Assenzio.
Io, Piazzo, Mattia e il Papo abbiam fatto due giri mentre Pre e Franco solamente uno, Beppe ha preferito non assaggiare il pesante superalcolico perchè lamentante problemi allo stomaco, che la mattina seguente avrebbero causato la sua prematura partenza.
I sani si godono i deliri canori del Papo e di Franco, che novelli dell’azzurrata bevanda hanno subito più degli altri i suoi influssi "stupefacenti" ^^
Rimaniamo a goderci gli stupendi paesaggi che ci offrono i monti circostanti, illuminati dalla luce del vespero e giocando a riconoscere forme di ogni genere nelle nubi che si stagliano sul cielo rosso-arancio.
Calato il buio ci infilaimo nelle tende per un piccolo riposino che purtroppo si trasforma presto in una vera e propria dormita.
Tutti scottati, alcolizzati o costipati non riusciamo a trovare le forze per i cazzeggi notturni che avevano accesso le precedenti edizioni della tendata.
Addirittura, Piazzo, che più di tutti lamenta le scottature prende la macchina e va alla ricerca di una farmacia aperta ove comprare una crema solare o una crema alla calendula per lenire il dolore delle ustioni.
Acompagnato da Beppe e Pre ritorna un’oretta dopo a mani vuote decide così, scusandosi infinitamente, di andare a casa a dormire, poichè non crede di poter riposare in tenda nello stato in cui si trova.
Così se ne va, promettendo il suo ritorno per le 9.30 10.00 del giorno seguente.
Io non riesco a chiudere occhio, infastidito da dolori agli addominali, che mi avevano impedito ogni attività movimentata durante il pomeriggio e dalle brucianti scottature. mi ritrovo sveglio verso le 6.30 di mattina, quando ormai il sole è tornato a illuminare la zona.
Beppe non sta bene e decide di tornare a casa a piedi, in quanto aspettare l’arrivo di piazzo sarebbe "letale" per i suoi problemi intestinali e così, accompagnato da Marco si avvia verso fondo valle.
Io, Mattia, Franco e Nico attendiamo l’arrivo di Piazzo che avrebbe dovuto caricare solamente tende e sacchi a pelo da riportare a casa ma decidiamo, all’unanimità, di farci dare un passaggio a casa perchè non siamo in condizione di portare alcun peso sulle spalle color aragosta. Perciò invece che ridiscendere a piedi verso valle come negli anni passati torniamo alle nostre dimore in auto.
Così si conclude la più brutta tendata di sempre.
 
 
 
 
 
Annunci

5 pensieri su “Gita al Pertus

  1. E vabbè,è stato cmq 1 modo x stare fuori casa(anke se non ho capito molto bene cosa sia il Pertus =p !),poi con le tende,e con le nottate a cazzeggiare con l\’alcool,sembrava bello..E x qnt riguarda me..Partiamo dalle cose più semplici..Allora,in msn non ho 1 ora prestabilita,qnd posso e qnd voglio mi collego!Solo ke qnd xò trovo la gente con l\’orologio o con il"divieto d\’accesso",non ci parlo xkè penso ke hanno da fare e sono assenti momentaneamente(e sennò ke si mettono a fare quelle cose??)..Poi,x qnt riguarda il mio"amore"..Beh,più o meno è come hai detto tu..Io amavo molto quel ragazzo,o meglio quello ke era in origine,e x anni ho sofferto cercando di riportarlo alla luce,ma non ce l\’ho fatta,xkè lui sta bene così..Non mi sono rivelata,era inutile,l\’ho lasciato andare senza dirgli 1 parola,ma solo dopo averci riflettuto x 1 settimana ke tanto è inutile stare a sperare ke lui torni,insieme a quel xiodo..Sono ricordi,non posso cancellarli,ma spero solo di non ricascarci se dovessi rivederlo,anke se in effetti la nostalgia c\’è..Xò non ha importanza,io voglio essere libera dalle passioni,e dedicarmi a tutto ciò ke mi piace,non voglio più sacrificarmi x nessuno..Xciò ora x me ci sono solo metallo,musica,vampiri,libri,videogioki e Dragon Ball!!!! ^^ !

  2. Konnichi waaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!XD
    mis personages favorito de one piece son Zoro, Ace y Nico Robin.Y algun que otro mas XD.
     
     
          sayounara

  3. Anke a me piace Slayer,sai?X me quello più matto è Zelgadis!!!Mi faceva tajare più di tutti!!!!..Poi,io sapevo ke ti piacesse il fantasy,ma almeno io xsonalmente non ho mai fatto distinzioni tra ambientazioni europee e giapponesi..Boh..Guarda,secondo me Italia 1 ora si salva solo x Dragon Ball,xkè 10 anni fa faceva cartoni molto più belli!Ora sono tutti simili a quelle minkiate di Pokemon e Yugi-oh,con tutti quegli effetti al computer!E\’molto più bello 1 cartone disegnato a mano!Gli effetti speciali si usano nei film,ke rendono molto di più!!!!..Poi hanno tolto i Simpson x 1 ragione sconosciuta..E ci sono quelle skifezze dei Griffins,i xsonaggi sono pallosissimi,e il bambino mi sembra troppo volgare!Non era più bella la piccola Maggie di quel piccolo sgorbio?!?!?!?!E poi,come si fa a sostituire 1 campione come Homer,e Bart il teppistello?!?!?!?!?!?!..X forza ora mi kiudo su Dragon Ball(in effetti la saga di Cell è 1 po\’piatta,ma quella di Majin Bu è troppo divertente!!!!Il Majin Bu ciccione è 1 altro dei miei idoli!!!! ^^ )..

  4. I Griffin sono fantastici!anke se ai livelli dei simpson c\’è solo futurama (grande matt groenig),dragon ball dopo la terza volta a me ha rotto un po il cazzo sinceramente.anke xke in 18anni non sono ancora riuscito a fare la kamehameha!
    cmq nottata sciatta willi, dall\’anno prossimo chiù pilu pe\’ttutti
     

  5. Passo per caso ma voglio difendere la comica volgarità dei griffin che in questo campo non hanno rivali!!! [neanche Simpson e Futurama che son belli per altri aspetti].. ovviamente a Dragonball va il max rispetto e lo rivedrei all\’infinito (e la saga di Cell NON E\’ PALLOSA).. Le poesie nel blog sono molto belle anche se devo dire (per qnt possa contare il mio parere) che mi sembrano un po\’ troppo artificiosamente ricercate… ossia secondo me non sono sempre necessarie parole pregnanti e magniloquenti per esprimere al meglio i sentimenti…. [cmq davvero belle]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...